Dortmund continua a sognare: “Possiamo ancora immaginare Achraf in Borussia”

Achraf Hakimi è diventato un calciatore fondamentale per il Borussia Dortmund. Il suo trasferimento termina alla fine della stagione, ma il club tedesco non rinuncia al suo soggiorno in Germania.

Il 21-year-old achraf Hakimi è diventato una delle difese più focalizzate sulla scena mondiale. Dopo aver fatto il suo debutto in prima squadra con il Real Madrid, ha scelto di regalarlo in cerca di minuti. Ha scelto il Borussia Dortmund, una scommessa che si è dimostrata essere la vincitrice.

Dopo un primo anno di adattamento, in questa seconda stagione Achraf è cresciuta notevolmente. Finora ha giocato 41 partite, contribuendo con 9 gol e 10 assist. Le sue esibizioni lo hanno messo nel mirino dei grandi d’Europa.

Sotto contratto con Madrid, l’idea è che lui torni a casa per la prossima stagione. Anche se il giocatore mantiene una certa riluttanza, vuole giocare. E sa che la convivenza con Carvajal può condannarlo in panchina in partite importanti. Qualcosa che Dortmund spera di sfruttare per il proprio bene.

Il direttore sportivo del club tedesco, Michael Eorc, si sta posizionando ancora una volta a favore della continuità della difesa. “Ha un contratto con Madrid. Ma c’è speranza perché nulla è ancora stato deciso, tutto è aperto.

Per quanto riguarda la possibilità di rimanere a Dortmund, egli fa notare che “è aperto. Possiamo sempre immaginare Hakimi nel BvB. Ma Achraf ha un contratto con Madrid. Non ci sarà alcuna decisione fino a quando gli spagnoli finire la loro stagione.

La giustizia dà a Barca il punto e condanna Neymar a pagarli 6,7 milioni di euro

Il giocatore ha rivendicato 43,6 milioni dal club come bonus per il rinnovo, ma la sua richiesta è stata respinta.

Neymar ha perso la causa intentata contro il Barcellona per richiedere un bonus di rinnovo poco prima della sua partenza per l’entità parigina, e deve pagare al club Blaugrana, secondo il Tribunale Sociale 15 del Barcellona, per un totale di 6,7 milioni di euro.

La sentenza respinge integralmente la richiesta di Neymar, che ha richiesto il pagamento di 43,6 milioni di euro per un bonus di rinnovo, e stima in parte la causa intentata dal FC Barcelona, in base alla quale il giocatore deve pagare quei 6,7 milioni.

“FC Barcelona accoglie con favore la sentenza odierna del Juzgado de lo Social n. 15 de Barcelona, in relazione alle cause intentate tra il FC Barcelona e il giocatore Neymar Jr nel rivendicare l’importo in erogazione del bonus alla firma firmato nell’ultimo rinnovo del contratto”, ha riferito il club.

Tuttavia, la sentenza può essere impugnato da Neymar e dai suoi avvocati, e FC Barcelona dice che continuerà a difendere “fermamente” i suoi “interessi legittimi”.

Tale sentenza pone fine a un processo la cui udienza, che Neymar non ha avuto luogo nonostante il viaggio a Barcellona, si è svolta il 27 settembre 2019. Al processo, il Barca ha sofnestato 22,5 milioni di euro da Neymar per violazione del suo contratto, quando ha firmato con il PSG nell’agosto 2017.

Da parte loro, gli avvocati del giocatore hanno rivendicato 43,65 milioni di euro dal club catalano relativo ad una seconda parte di un bonus di rinnovo.

“Hazard può vincere il Pallone d’Oro al Real Madrid, senza dubbio”

L’allenatore belga Roberto Martinez rompe una lancia in favore della grande stella della sua squadra. “Puoi mantenere tutti i romanisti calmi, perché Eden sta per segnare un’epoca”, dice.

Roberto Martànez ha prolungato il suo contratto con la Federazione belga fino a dopo la Coppa del Mondo del Qatar 2022. In occasione di questa notizia, è stato intervistato da El Larguero, di Cadena Ser. Rinnova perché è in prima linea nella “generazione d’oro del calcio belga”, fiducioso di andare oltre. Non abbiamo ancora “raggiunto il livello più alto che possiamo raggiungere”:

“Questa è la generazione d’oro del calcio belga e non solo a livello di talento, ma anche a livello di impegno. Sono giocatori che lasciano il Belgio in tenera età e quando tornano portano sempre felicità. Ti permette di sognare”, dice Martinez.


Per l’allenatore, Hazard segnerà un tempo di bianco. “Puoi avere tutti i madridisti calmi, perché Eden sta per segnare un’epoca e lui sta per essere un grande giocatore per il Real Madrid. Non ci sono giocatori come Hazard, non solo a livello di talento, ma a livello di esperienza. Non voglio dire qualcosa che non è realistico, si può assolutamente vincere il Pallone d’Oro con il Real Madrid, senza dubbio.

Inoltre, avanza che il madridismo sarà godere molto presto. “Se stiamo andando a vedere la tua migliore versione in questa stagione? Non c’è dubbio. A volte ci vuole un inizio difficile nel tuo nuovo club per dare tutto quello che hai dentro e capire cosa significa giocare in un grande club come il Real Madrid. Eden non perde le partite, ha saltato 18 partite per il Chelsea in otto anni e questo è stato circostanziale. La partita infortunata contro il PSG abbiamo già visto Eden con molta gioia nel suo calcio con un grande legame con i suoi compagni di squadra, penso che il dilettante madriista abbia la fiducia che porterà molti successi”.

Infine, egli afferma che Hazard “è molto felice, felice, all’interno della preoccupazione che tutti noi abbiamo come esseri umani. Il calciatore dell’Eden è in un momento di grande gioia, è molto comodo. Tutti i passi sono stati presi da un punto di vista medico in grande dettaglio. E non avrei avuto problemi a finire la stagione con il Real Madrid e raggiungere l’Euro. Lo vedo molto felice e molto ansioso che questa stagione possa portare un po ‘di gioia.

Figo spiega il motivo che lo ha portato a lasciare il Barcellona per firmare per Madrid

L’ex calciatore portoghese Luis Figo ha chiacchierato con Fabio Cannavaro, rivedendo la sua carriera e i calciatori con cui ha condiviso i costumi. E spiegando cosa lo ha portato a firmare per Madrid. “Nella mia carriera ho giocato con grandi calciatori. Sarebbe più facile sceglierne uno per demarcazione che mantenerne uno. Ho giocato con Ronaldo, Stoichkov, Stoichkov, Guardiola, Hierro, Veron e con cui ero sempre pronto a segnare, Raul”, spiega Figo su Instagram.

Per i portoghesi, “Raul è stato un vincitore. A causa della sua mentalità, ha conquistato così tanto nella sua carriera. Ha sempre saputo come definire e come muoversi sul campo. Se si parla di Ronaldo, le sue caratteristiche sono la velocità e la potenza. Ma con Raul è difficile decidere il meglio, ma aveva un po ‘di tutto. Ho sempre segnato e fatto la differenza.

Profilo di Figo a Madrid

Figo era capitano del Barcelona. Ma, nel 2000, dopo la vittoria di Florentino Pérez alle elezioni per la presidenza del Real Madrid, è andato nella capitale della Spagna dopo il pagamento di oltre 10 miliardi di pesetas.

“È stata una decisione importante e difficile. Perché ho cambiato una città che mi ha dato molto e dove stavo bene; ma quando non ti senti riconosciuto per quello che stai facendo, se hai una proposta di un altro club a cui pensi”, dice.

“I grandi club del mondo sono simili. La differenza principale è quella delle persone che formano la società, perché sono venuto a Madrid con un grande cambiamento nella presidenza e in un primo momento non è stato facile. Era tutto nuovo per me, ma l’integrazione era buona e con l’aiuto di tutti mi sono adattata abbastanza bene”, ricorda.

Per Cannavaro, Figo dovrebbe essere un candidato per la presidenza UEFA. Qualcosa che non esclude, anche se ora sze si concentra sul suo lavoro come ambasciatore per Euro 2020. “Al momento sto bene con il lavoro che sto facendo, sto imparando molto e in futuro si vedrà,” dice.

Ex-Chelsea attaccante Costa: Conte non sarebbe mai durato come capo del Real Madrid

L’ex attaccante del Chelsea Diego Costa ha detto a ESPN Brasil che pensa che Antonio Conte non potrebbe mai durare un’intera stagione in un club come il Real Madrid. Costa ha lasciato il Chelsea alla fine della stagione 2016-17 dopo una fila con il Conte e tornò all’Atletico Madrid – il club che aveva lasciato per lasciare il Chelsea nel 2014.

Conte seguì Costa fuori dal Ponte di Stamford 12 mesi dopo e prese un anno di calcio, durante il quale fu pesantemente legato al real Madrid, prima di essere nominato capo dell’Inter a maggio.

Costa

“Noi [Conte ed io] abbiamo avuto problemi fuori dal campo, ma penso che sia davvero un buon manager”, ha detto Costa. “Non ho sentimenti duri verso Conte. “Ma per essere un top manager, ha bisogno di cambiare il lato umano della sua gestione. È molto sospettoso. A un tipo, diciamo, Real Madrid, non sarebbe mai durato una stagione.

Nel 2013, Costa ha dichiarato che avrebbe rappresentato la Spagna a livello internazionale nonostante fosse nato in Brasile e avesse fatto due apparizioni per i sudamericani.

Il 31enne è stato ampiamente criticato nel paese della sua nascita per la sua decisione di giocare per la Spagna, ma ha detto che ha optato per il cambio a causa di essere trascurato dall’allora allenatore del Brasile Luiz Felipe Scolari.

“Dopo l’amichevole contro la Russia, mi avrebbe chiamato di nuovo perché non avevo giocato molti minuti”, ha aggiunto. “Penso che fosse solo per entrare nella mia testa.

“Ricordo che diversi attaccanti rimasero feriti, ma Scolari non mi selecò. Sono rimasto zitto, ma non sono stato selezionato per la Confederations Cup. La possibilità della Spagna è emersa e ho accettato.

“Come potrei dire di no? Improvvisamente, hanno iniziato a dire che Scolari mi voleva. Beh, non mi ha mai chiamato una volta. Com’è possibile che mi volesse? Poi l’ho visto scritto che avevo rovinato i sogni di milioni di brasiliani.

Rakitico, tra due acque: Manchester United e AC Milan intendono firmarlo

Il centrocampo vavarn Rajasthan fa UN po’ tempestoso a pica, e non c’ è bisogno del protossido di azoto per trasmettere segnali stradali uniti.
” tanito” uniti come membro del governo degli stati uniti, Eloneta convertì ad UN club ” El mjor” del mundo.

La ventus, en cambio, a meno che non ci siano guai in vista. ” la pianta la villa si è complimentata” con las Vegas, estamos con juanzaores. Il club non ha interseche Mercado, consideriamo la pianta di Maria complotta.

El f. c. barcellona. Engels de diciottenne sente la sentenza. I ” ho fatto in modo che la ragae’ e’ a fosse in vacanza. In particolare, il portale definisce UN taglio trasversale di 35 metri di euro Fate largo a Juan Manuel para Convention.

Acaba de camorena, suiia con esperiene’ a sub – centrica del Campo. Cuanza con UN sub – favore, El director de f del equipo rosoero El también croata zvonibelban, – una struttura che contatta il tuo partner.

Una quindicina di pugni al petto, El livetool. Il club ” El club” mi ha beccato a fumare una sigaretta, il ” perfare” del rakija para La ” situazione è degenerata con il risultato di azioni malvagie che non hanno voluto vendere la gente dei paesi rossi.