Champions Bayern Monaco: calcio squadra contro lo Schalke

Il Bayern Monaco inizierà la sua candidatura per il nono titolo consecutivo in Bundesliga contro lo Schalke 04 nella partita di apertura della stagione 2020-21. Il secondo Borussia Dortmund ospiterà il Borussia Monchengladbach, che si è classificato quarto ultimo mandato, nella stessa data.

Dortmund e Bayern giocheranno il Klassiker all’inizio di novembre, e il Westfalenstadion di Borussia ospiterà il Revierderby, il più grande derby del calendario nazionale, tra Dortmund e FC Schalke in ottobre.

Tradizionalmente, i campioni della Bundesliga iniziano sempre la nuova stagione il venerdì. Tuttavia, l’apertura della stagione del Bayern potrebbe essere spostata al 21 settembre per consentire loro più tempo di recupero, se dovessero raggiungere la finale di Champions League il 23 agosto.

L’RB Lipsia e il Bayer Leverkusen, che iniziano la loro stagione rispettivamente contro il Magonza e il Wolfsburg, non avranno la loro data di apertura se dove si qualificano per le finali di Champions League o di Europa League in agosto.

A causa dell’impatto della pandemia coronavirus e della fine ritardata della stagione 2019-20, la pausa invernale è stata interrotta. I primi 13 giorni di partita della stagione 2020-21 si giocheranno nel 2020 e poi riprenderanno il 2 gennaio quando il Bayern ospiterà Magonza e Dortmund giocheranno a Wolfsburg.

La supremazia della Juventus minacciata dal ritorno della Serie A

La Lazio, con il capocannoniere della Serie A Ciro Immobile, è in corsa imbattuta di 21 partite. Lazio, con il capocannoniere della Serie A Ciro Immobile, è in corsa imbattuta per 21 partite (AFP Photo/Andreas SOLARO)

Milano (AFP) – La supremazia della Serie A della Juventus affronta una dura prova con i campioni a un solo punto di vantaggio sulla Lazio mentre il campionato italiano prende nuovamente il via questo fine settimana dopo una chiusura di tre mesi.

Un ritorno era sembrato impensabile ad aprile, poiché l’Italia contava le loro morti giornaliere di coronavirus in centinaia per quasi 35.000 vittime nel paese. Ma la situazione è migliorata con rigidi protocolli sanitari in atto e tutte le partite giocate a porte chiuse.

Quattro partite rinviate si svolgeranno prima questo fine settimana coinvolgendo squadre all’epicentro dell’epidemia di COVID-19. Domenica l’Atalanta ospite Sassuolo a Bergamo e l’Inter sono in casa contro la Sampdoria.

Sabato, Torino ospita Tosecondo Parma e Cagliari si recano a Hellas Verona. La prossima settimana tutte le squadre avranno 12 partite da giocare con la Juventus al Bologna lunedì, e la Lazio in viaggio per l’Atalanta mercoledì.

La Juventus di Maurizio Sarri è caduta nella finale di Coppa Italia contro il Napoli ai rigori a metà settimana, dopo aver perso anche la SuperCoppa Italiana contro la Lazio a dicembre. “Ronaldo, (Paulo) Dybala e i nostri grandi solisti mancano di un po ‘di brillantezza, ma lo considero abbastanza normale in questo periodo,”Ha detto Sarri.

“Non ho detto niente ai giocatori, eravamo tutti molto arrabbiati e delusi e penso che sia meglio tacere in questo momento.”

I guai di Sarri sono stati aggravati dal difensore brasiliano Alex Sandro che ha strappato un legamento al ginocchio contro Napoli e Sami Khedira che ha rilevato un problema al tendine potenzialmente grave. Anche l’attaccante argentino Gonzalo Higuain e il capitano Giorgio Chiellini non sono ancora in piena forma.

La Juventus conterà sul suo capocannoniere Cristiano Ronaldo per reagire dopo aver subito due sconfitte in finale per la prima volta in carriera, e mancando un rigore in semifinale di Coppa Italia. Ciro Immobile della Lazio ha segnato 27 gol in questa stagione, sei in più di Ronaldo, mentre i Romani in forma si rivolgono al loro terzo scudetto e primo in due decenni.

La squadra di Simone Inzaghi ha già battuto due volte la Juventus in questa stagione, nella finale italiana di Supercoppa e 3-1 allo Stadio Olimpico di Roma.

Le prime due squadre si incontreranno a Torino il 20 luglio.

L’Inter è terza, a nove punti dalla Juventus. Inter ha perso contro Lazio (2-1) e Juventus (2-0) poco prima della spartita. “Se devo trovare una parte positiva di questa crisi, è che ho avuto il tempo di concentrarmi e cercare di trovare diverse aree in cui la squadra può migliorare”, ha detto l’allenatore Antonio Conte. L’Atalanta occupa l’ultimo posto in Champions League, con tre punti di vantaggio sulla Roma, con il Napoli sesto e altri sei punti indietro.

Mentre il campionato riprende la questione di cosa succede in caso di un’altra sospensione. Il piano B prevede i play-off, il cui formato rimane da definire. Una decisione finale potrebbe aprire la strada all’utilizzo di un algoritmo complicato ideato dalla federazione per stabilire la classifica finale. Chi si qualificherebbe per la Champions League o l’Europa League? Chi andrebbe in Serie B?

Questa formula significa che i punti totali saranno calcolati tenendo conto di quelli ottenuti al momento dell’interruzione, più una simulazione basata sui punti medi presi in casa e in trasferta moltiplicati per il numero di partite ancora da giocare.

La Serie A, in aria? Il governo italiano chiede che sia sospeso da coronavirus

Il coronavirus ha causato partite di Serie A da giocare a porte chiuse. Il passo successivo potrebbe essere la sospensione del torneo, una misura rivendicata dal governo. Problemi per il calcio italiano. Il governo del paese transalpino ha deciso di adottare misure drastiche per frenare l’espansione del coronavirus. Al mattino presto sono state annunciate misure che prevedevano il confinamento di 16 milioni di persone. E il caso è venuto al mondo del calcio.

Parma e Spal dovevano affrontarsi a mezzogiorno, alle 12.30. Ma la partita ha preso il via alle 13.45. Il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, ha inviato una dichiarazione alla Federazione Italiana Calcio chiedendo l’immediata sospensione della Serie A.

“Non ha senso ora, quando chiediamo ai cittadini enormi sacrifici per prevenire la diffusione dell’epidemia, mettendo in pericolo la vita di giocatori, arbitri, tifosi, che sicuramente si riuniranno per guardare le partite, non per sospendere calcio”, ha detto il ministro attraverso un video sui social media.

calcio italiano

E il presidente del sindacato dei calciatori, Damiano Tommasi, si è unito alla petizione. “Le squadre da sostenere ora giocano negli ospedali in luoghi di emergenza”, afferma, chiarendo le priorità.

“Hai bisogno di qualcos’altro? Smettiamola di fare il calcio!” dice Tommasi. E ha annunciato la chiamata per un colpo giocatore. Una proposta che ha già sostenitori, come Mario Balotelli, bresciano: “Stop, la salute viene prima di tutto. Non voglio rischiare di ammalarmi per intrattenere qualcuno.”