Dortmund continua a sognare: “Possiamo ancora immaginare Achraf in Borussia”

Achraf Hakimi è diventato un calciatore fondamentale per il Borussia Dortmund. Il suo trasferimento termina alla fine della stagione, ma il club tedesco non rinuncia al suo soggiorno in Germania.

Il 21-year-old achraf Hakimi è diventato una delle difese più focalizzate sulla scena mondiale. Dopo aver fatto il suo debutto in prima squadra con il Real Madrid, ha scelto di regalarlo in cerca di minuti. Ha scelto il Borussia Dortmund, una scommessa che si è dimostrata essere la vincitrice.

Dopo un primo anno di adattamento, in questa seconda stagione Achraf è cresciuta notevolmente. Finora ha giocato 41 partite, contribuendo con 9 gol e 10 assist. Le sue esibizioni lo hanno messo nel mirino dei grandi d’Europa.

Sotto contratto con Madrid, l’idea è che lui torni a casa per la prossima stagione. Anche se il giocatore mantiene una certa riluttanza, vuole giocare. E sa che la convivenza con Carvajal può condannarlo in panchina in partite importanti. Qualcosa che Dortmund spera di sfruttare per il proprio bene.

Il direttore sportivo del club tedesco, Michael Eorc, si sta posizionando ancora una volta a favore della continuità della difesa. “Ha un contratto con Madrid. Ma c’è speranza perché nulla è ancora stato deciso, tutto è aperto.

Per quanto riguarda la possibilità di rimanere a Dortmund, egli fa notare che “è aperto. Possiamo sempre immaginare Hakimi nel BvB. Ma Achraf ha un contratto con Madrid. Non ci sarà alcuna decisione fino a quando gli spagnoli finire la loro stagione.

La giustizia dà a Barca il punto e condanna Neymar a pagarli 6,7 milioni di euro

Il giocatore ha rivendicato 43,6 milioni dal club come bonus per il rinnovo, ma la sua richiesta è stata respinta.

Neymar ha perso la causa intentata contro il Barcellona per richiedere un bonus di rinnovo poco prima della sua partenza per l’entità parigina, e deve pagare al club Blaugrana, secondo il Tribunale Sociale 15 del Barcellona, per un totale di 6,7 milioni di euro.

La sentenza respinge integralmente la richiesta di Neymar, che ha richiesto il pagamento di 43,6 milioni di euro per un bonus di rinnovo, e stima in parte la causa intentata dal FC Barcelona, in base alla quale il giocatore deve pagare quei 6,7 milioni.

“FC Barcelona accoglie con favore la sentenza odierna del Juzgado de lo Social n. 15 de Barcelona, in relazione alle cause intentate tra il FC Barcelona e il giocatore Neymar Jr nel rivendicare l’importo in erogazione del bonus alla firma firmato nell’ultimo rinnovo del contratto”, ha riferito il club.

Tuttavia, la sentenza può essere impugnato da Neymar e dai suoi avvocati, e FC Barcelona dice che continuerà a difendere “fermamente” i suoi “interessi legittimi”.

Tale sentenza pone fine a un processo la cui udienza, che Neymar non ha avuto luogo nonostante il viaggio a Barcellona, si è svolta il 27 settembre 2019. Al processo, il Barca ha sofnestato 22,5 milioni di euro da Neymar per violazione del suo contratto, quando ha firmato con il PSG nell’agosto 2017.

Da parte loro, gli avvocati del giocatore hanno rivendicato 43,65 milioni di euro dal club catalano relativo ad una seconda parte di un bonus di rinnovo.

Adidas presenta le maglia boca junior 2020

Dopo settimane di attesa, adidas è stato il produttore ufficiale di attrezzature del Boca Juniors dal 1 gennaio 2020. Sotto contratto con la rivale Nike per quasi 23 anni, il club argentino dove Diego Maradona ha giocato è tornato sotto la bandiera di adidas per i successivi 10 anni. Una partnership che permette al produttore tedesco di essere presente insieme alle tre più grandi entità del paese in quanto è già il fornitore ufficiale del River Plate ma anche della Federazione calcistica argentina.

Il ritorno di Boca Juniors alla famiglia adidas è quindi un’ottima notizia per la presenza del brand in territorio sudamericano. 10 giorni dopo la formalizzazione dell’accordo, adidas ha appena presentato la nuova maglia ufficiale dei Boca Juniors per il 2020. Voglio comprare maglia boca juniors?Benvenuto per comprare maglie calcio dalla thailandia.

La maglia di casa boca junior 2020

Quando pensiamo alla maglia del Boca Juniors, vediamo subito l’abito blu navy con una striscia orizzontale gialla. Un design che è diventato emblematico nel corso degli anni da quando il club lo indossa dal 1913 e che è ovviamente al centro della nuova creazione di adidas. Non sorprende quindi che la nuova maglia del Boca Juniors sia svelata con questa grafica iconica che si può trovare sul classico Template Condivo 20 del marchio tedesco che si può trovare ampiamente sulle maglie di Euro 2020 per esempio.

Mentre di solito siamo i primi a rimpiangere che adidas sovrasfrutta i suoi modelli con tutti i suoi club, un uso per un club come il Boca Juniors è diverso perché al di fuori della base di maglia che è quindi relativamente classico, è il design puro e quasi invariato per più di 100 anni che è importante, anche vitale, per i tifosi del Boca Juniors.

La maglia seconda boca junior 2020

Mentre la maglia di casa rispetta scrupolosamente il modello base del Boca, il marchio tedesco ha d’altra parte scatenato un po ‘sul vestito esterno. Prendendo i colori emblematici del bianco, giallo e blu, adidas si è ispirata principalmente alla sua storia personale semplicemente riutilizzando il design delle maglie degli anni ’90 che la squadra tedesca ha sfoggiato per esempio ma anche Boca Juniors!

Infatti, tra il 1985 e il 1989, il Boca Juniors (allora sotto contratto con adidas) ha già sfoggiato questo modello di maglia. Su una base bianca, troviamo una striscia orizzontale gialla con un contorno blu ma che diventa non strutturata sui lati con l’aspetto di quattro diamanti bianchi. Se questo è per il merito di sorprendente, una striscia orizzontale tradizionale sarebbe stato altrettanto efficace.